A Roma al Sistina

Posted by on 20, marzo, 2018 in Appunti sulla moda, ☺Idee per il weekend | 0 comments

A Roma al Sistina
Idee-per-il-week-endA Roma al Sistina. Ormai è una tradizione il weekend a Roma in primavera a vedere qualcosa di divertente scelto dal palinsesto della Stagione Teatrale del Teatro Sistina. Un’occasione per tornare nella città eterna. Un modo per non dimenticare il fascino di una città opulenta e nostrana. Questa è Roma. Qui il passato è presente: la città è un museo aperto sempre più decadente. Ma, nonostante tutto, Roma non perde il suo fascino per il visitatore.
Lo scorso anno, vi ricorderete, avevo scelto Montensano nei panni de “Il Marchese del Grillo”. Quest’anno non ho potuto resistere al mattatore Enrico Montesano nella commedia musicale “Il Conte Tacchia”.
È nuovamente un personaggio del popolo quello scelto da questo attore. Si tratta di voler chiudere una trilogia in bellezza ossia dopo Rugantino e Il Marchese del Grillo. Come mancare! Lo spettacolo è liberamente tratto dalla vicenda di Francesco Puricelli (Conte Tacchia perché sistema i mobili che traballano con le tacchie) che ama Fernanda si trova a diventare Conte per permettere a un nobile francese di chiedere soddisfazione per un affronto subito. Si destreggia per evitare un matrimonio d’interessi, si arruola in Libia, finge di essere morto e torna a Trastevere per prelevare il suo vero amore popolano Fernanda e ricominciare in America. Un uomo affascinato dalla nobiltà (Principe Terenzi) che si scontra con tutta la decadenza e il classismo di quel mondo. Si ride! Si canta! E si balla! Molti i cambi di scena… insomma… una piacevolissima serata!
A presto! Lady RSJ

Commenti social

commenti

Dì la tua... scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formula test! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>