Abiti e trame: tweed, Principe di Galles e pied-de-poule

Posted by on 28, novembre, 2013 in Appunti sulla moda | 0 comments

Abiti e trame: tweed, Principe di Galles e pied-de-poule

Ritorna l’abbigliamento a trame: un po’ Mary Poppins, un po’ maschile e un po’ anni passati!

Tweed, principe di Galles e pied-de-poule sono tornati per l’inverno dando l’idea di tessuti caldi per una donna rigorosa, formale e trés chic. E, se volete essere al top, dovete indossare qualcosa realizzato con questi storici tessuti.

Il tweed è un tessuto in lana scozzese. Il nome deriva dal termine twill ossia armatura a saia che crea un tessuto a lisca di pesce (spigato). È una stoffa resistente. L’Harris Tweed è una qualità particolare resa famosa dalla contessa di Dunmore che lo sponsorizzò presso i fabbricanti di tweed delle isole Lewis, Harris, Uist e Barra. Il marchio Harris Tweed era garanzia di pura lana vergine cardata, tessuta, filata e tinta a mano con sostanze vegetali. Oggi è proposto dalle industrie tessili con il caratteristico disegno chiaro-scuro spigato ed è più ruvido rispetto a quello normale.

Il tessuto Principe di Galles si riferisce al Duca di Windsor Edoardo VIII e porta il suo nome perché lo prediligeva per gli abiti sportivi. Egli amava la sperimentazione e lanciò negli anni ’30 la moda della “dinnerjacket” ossia il doppiopetto con collo a scialle, lo smoking blu, la moderna camicia da smoking con collo rovesciabile, polsino doppio e separato pieghettato in sostituzione alla camicia da frac. Si tratta di un tessuto in lana cardata ad armatura saia, con il caratteristico disegno a righe e quadri, solitamente nei colori bianco e nero.

Il pied-de-poule è un tessuto a navetta con effetto di colore creato grazie all’uso di filati in colore contrastante intrecciati con trame dal colore opposto che permettono di creare piccoli motivi diagonali.

Sono tutti tessuti pregiati e “di classe” che sono stati splendidamente riproposti da molti stilisti. Le migliori idee – a mio parere – sono quelle di Dior, Blumarine e Dolce e Gabbana… giudicate voi!

Commenti social

commenti

Dì la tua... scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formula test! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>