All Star: dall’NBA allo streetwear

Posted by on 20, luglio, 2017 in Appunti sulla moda | 0 comments

All Star: dall’NBA allo streetwear
All Star: dall’NBA allo streetwear. Non sono le mie scarpe preferite però, devo ammettere, che sono un’istituzione della quale il mio blog non può esimersi dal parlarne.
A produrre le All Star fu la Converse Corporation di Malden fondata nel 1908 dal marchese Mills Converse nel Massachusetts. La leggenda racconta che l’idea venne da un ruzzolone fatto da un gradino di una scalinata bagnata di pioggia. L’obiettivo diventa produrre scarpe ben piantate a terra. Il successo però non basta in quanto il marchese vuole sfondare nel basket per diventare immortale e aumentare la diffusione del suo prodotto.
Nascono così le All Star. E non c’è un ragazzino negli States che non giochi a basket con queste calzature. Tra questi c’è anche Chuck Taylor che, se non diventò un campione sportivo, fu un vero e proprio ambasciatore del marchio. Furono i suoi suggerimenti a rendere più flessibile e confortevole la scarpa trasformandola in un mito che ancora oggi è di gran moda. Il successo delle All Star si estende a tutti gli sport.
La parentesi della guerra obbliga la fabbrica a convertirle in calzature per il fronte per poi tornare ad un uso civile. Diffuse negli Anni Cinquanta, superdiffuse negli Anni Sessanta, non hanno mai smesso di piacere in tutte le loro versioni dalle più sportive alle più spiritose alle più eleganti. Le All Star sono un mito di oggi e di ieri che non accenna a perdere luminosità. Beh, quasi quasi, me ne compro un paio in più!
A presto.
Lady RSJ

Commenti social

commenti

Dì la tua... scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formula test! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>