BLOG

Blog Rue Saint Jules StyleIl mio blog: consigli di moda, accenni di cultura, qualche confidenza e un pizzico di cucina!

Tropical Style: il ritorno

Posted by on 7, maggio, 2020 in Appunti sulla moda | 0 comments

Tropical Style. L’emergenza sanitaria Covid-19 ha, in questi mesi, modificato le nostre abitudini. Gli spostamenti nella propria città, regione, stato e nel mondo sono stati pesantemente limitati. Si è pensato solo alle esigenze di prima necessità. La voglia di vedere il mondo, di muoversi e di uscire è stata messa “nel dimenticatoio” ma, per molte, non è sparita. Per me no di certo, è solo rimandata! Anzi, è ancora più forte di prima. Il tempo perduto andrà recuperato appena sarà passata l’emergenza con ancora più entusiasmo e desiderio di fare o di scoprire.
In attesa che il mondo ritorni ad essere free, possiamo pensare di indossare qualcosa che ricordi i paesi tropicali, il mare e l’atmosfera di vacanza. Un’idea? Beh! Gli stilisti ci propongono degli outfit dal sapore tropicale anzi, direi proprio “Ritmo Tropicale”. Gli abiti sono con stampe di natura selvaggia e incontaminata. Le stampe sono un trionfo di corolle, foglie e frutti. I colori sono i verdi e i gialli. E se l’abbigliamento dovesse sembrare eccessivo a qualcuna di noi, ci si può consolare con simpaticissimi bijoux ironici ed irriverenti trasformando un semplice paio di jeans e una camicia in un outfit più glamour. Eccovi una gallery con qualche spunto… poi a voi la scelta! W il Tropical Style! A presto
Lady RSJ

Esiste la borsa perfetta?

Posted by on 14, aprile, 2020 in Appunti sulla moda | 0 comments

Esiste la borsa perfetta?

Vi siete mai domandate: “Esiste la borsa perfetta?”. Esiste una borsa che possa contenere tutto quello che serve, che sia elegante ed adatta a ogni occasione. Secondo me non esiste. Ogni borsa ha un suo tempo ed è capace di adattarsi all’uso per il quale è nata. E allora la domanda diventa: “Come scegliere una borsa?”. Secondo me la borsa deve prima di tutto rispecchiare la personalità di chi la indossa, in secondo luogo essere adatta all’occasione e poi rispecchiare lo stile di vita della proprietaria. D’altronde la borsa è una compagna d’avventura visto che sta con chi la indossa e ne segue ogni passo durante la giornata.

E’ però innegabile che ogni donna dovrebbe avere borse di varie dimensioni a seconda dell’uso durante la giornata. Detto ciò la borsa non deve mai essere troppo grande o troppo piccola in quanto si deve adattare alla figura che la sfoggia. Una borsa va sempre provata davanti allo specchio per capire se è adatta. E anche se la moda dice che la borsa grande è l’ultimo trend, penso sempre che la figura di una donna di altezza media viene penalizzata da una borsa “stile Mary Poppins” o “stile Watussi”. A questo punto qualcuna di voi si domanderà qual’è la mia borsa preferita. Beh! Per il giorno adoro la classica Birkin realizzata da Hermes. Per la sera la pochette Lady Dior rimane la mia preferita.

A presto! Lady RSJ

Espadrillas: regine dell’estate

Posted by on 15, marzo, 2020 in Appunti sulla moda | 0 comments

Espadrillas: regine dell’estate. Durante queste tristi e deserte giornate in zona rossa per ridurre la diffusione del coronavirus, è doveroso pensare a qualcosa di positivo. Penso allora all’estate che verrà, al sole, al colore del mare e al suo profumo. Se poi il pensiero diventa “fashion” e abbasso gli occhi a terra sognando sabbia e spiaggia, penso al nuovo must-to-have. Quale? Beh, un nuovo must-to-have che tanto nuovo non è. Si tratta delle espadrillas. Loro saranno le Queens of Summer ossia le Regine della prossima estate. Sono nate nei Paesi Bassi e si chiamavano “espardenya”. Erano le scarpe dei pescatori ed erano fatte in espart (erba perenne della famiglia delle graminacee dalle foglie resistenti) o meglio questa erba era utilizzata per realizzare le suole in corda. Le espadrillas hanno conosciuto la loro gloria negli Anni Sessanta grazie a icone di stile come Grace Kelly, Jackie Kennedy o Salvador Dalì. Poi arrivò Yves Saint Laurent che con la collaborazione di Castaner le realizzò con la zeppa. E ora tornano. E le ritroviamo più chic e raffinate che mai (vedi la gallery).
Mi piacciono per l’estate e ve le consiglio!
Un abbraccio. Lady RSJ

Stile Milano

Posted by on 13, febbraio, 2020 in Appunti sulla moda | 0 comments

“Stile Milano. Storie di eleganza”: un percorso tra abiti e gioielli dagli Cinquanta ai nostri giorni a Palazzo Morando a Milano. Una mostra sullo stile che unisce il mondo dell’abito a quello del gioiello e che fa comprendere come i due elementi siano strettamente legati e come – da sempre – il vestito si unisce all’ornamento completandone l’effetto. Lo stile che emerge passeggiando tra le sale è quello di Milano: un modo di essere sobrio, curato, raffinato e di elevata artigianalità. Si osserva come è cambiato lo stile e si nota come tutti gli abiti siano anche straordinariamente attuali. Quattro passi nella moda nella cornice di uno dei palazzi milanesi nel cuore della città.
Guardate la gallery!
A presto!

Ritorno di una star

Posted by on 6, febbraio, 2020 in Appunti sulla moda, ☺Idee per il weekend | 0 comments

Idee-per-il-week-endRitorno di una star. E vi chiederete: quale star? Judy Garland. Vi ricordare da ragazzine il film “Il mago di Oz” e Dorothy? E’ uscito da poco nelle sale cinematografiche un bel film che racconta gli ultimi periodi della vita della mitica e talentuosa Judy Garland. Un film biografico interessante che narra il tormento della star e la difficoltà di conciliare la vita di donna-madre lavoratrice, la dipendenza dall’alcool e dai sonniferi, la famiglia e la macchina produttiva e mediatica di Hollywood.
Il film rimbalza tra gli ultimi spettacoli a Londra e i ricordi dell’adolescenza di Judy ed è ben fatto. Si tratta di un sapiente dosaggio tra la psicologia dell’artista e la denuncia del mondo dello spettacolo. Interessante comprendere come ha sofferto la piccola Judy durante le riprese del film che l’ha resa famosa.
Quando la Garland interpretò Dorothy aveva 16 anni e girava le scene per 4 ore al giorno e poi per 3 seguiva lezioni private. Era minorenne ma non era una bambina quindi era costretta ad indossare corsetti strettissimi, dolorosi e le famose scarpette color rubino erano strettissime oltre alle estenuanti diete a cui era sottoposta del regista.
Il film è il racconto di una vita passata alla ribalta e sulle scene e dell’impossibilità della stessa Garland di rinunciare al suo pubblico nonostante tutto. Essere star è difficile e Judy che ci ha lasciato a soli 47 anni è tornata a calcare le scene. Renee Zellweger è brava e – secondo me – è in odore di Oscar con questa interpretazione.
Bel film. Buona visione!
 

Emilio Vedova in mostra

Posted by on 28, gennaio, 2020 in Appunti sulla moda, ☺Idee per il weekend | 0 comments

Idee-per-il-week-endEmilio Vedova in mostra. Una mostra tutt’altro che banale quella che sarà visitabile fino al 9 febbraio 2020 a Palazzo Reale e che ha riscosso molto successo a Milano. Si tratta di Emilio Vedova per festeggiare il centenario della nascita (1919). Renzo Piano ha escogitato un allestimento interessante ai Magazzini del Sale per la Fondazione Vedova ossia un “attrezzo” che ruota capace di mostrare molte opere in uno spazio piccolo. A Palazzo Reale lo spazio non manca e sono state scelte la Sala del Lucernaio e la Sala delle Cariatidi per ospitare le opere di Emilio Vedova. Si tratta di 48 opere di enormi dimensioni realizzate tra gli anni Quaranta e Novanta. Non solo dipinti ma anche sculture scelte da Germano Celant e posizionato sia a parete che a terra. Il tutto per valorizzare al meglio il percorso del veneziano Emilio Vedova e la sua grande passione per opere di grande impatto astratto-informale.
Andateci! E’ una bella esperienza artistica!
A presto. Lady RSJ

Voglia di cinema: Piccole donne

Posted by on 16, gennaio, 2020 in Appunti sulla moda, ☺Idee per il weekend | 0 comments

Idee-per-il-week-endVoglia di cinema: “Piccole donne”. Mi piace andare al cinema soprattutto durante la stagione fredda. Il grande schermo mi affascina e mi appassiona. E’ iniziato questo anno nuovo ed eccomi a cercare qualcosa da vedere che desti il mio interesse. Beh! Non è stato difficile. Un bel classico degli anni della mia gioventù che non tradisce.
Cosa, vi domanderete? La risposta è: “Piccole donne”. Quello che è uscito nelle sale in questi giorni è il settimo adattamento cinematografico del romanzo della Alcott e, di certo, non sarà l’ultimo. La critica è stata generosa infatti è stato incluso tra i migliori 10 film del 2019. Devo ammettere che mi trova d’accordo. La trama e la bontà del canovaccio narrativo è certa ma è interessante come questo film riesca a presentare i personaggi in una chiave attuale molto vicina agli spettatori. Il film è femminista e mi piace anche per questo. piccole-donne-poster-ita
La regista è stata brava a mescolare nuovo, classico e antico senza diventare ripetitivo. La Gerwing non si permette di cambiare la storia che è fedele al romanzo originale però innova con grande maestria. La storia viene divisa in due linee parallele distanti nel tempo: il “presente” del 1868 in cui Jo è un insegnante privata affascinata dalla scrittura e il “passato” quanto le quattro sorelle vivevano insieme nella casa di famiglia. Questa scelta rende il film dinamico e permette di porre al centro della narrazione Jo e l’emancipazione femminile. Non vi svelo altro altrimenti non ci sarà nulla da scoprire durante la visione. Vi consiglio la pellicola!
Regia: Greta Gerwing
Cast:
Saoirse Ronan: Josephine “Jo” March
Emma Watson: Margaret “Meg” March
Florence Pugh: Amy March
Eliza Scanlen: Elizabeth “Beth” March
Laura Dern: Marmee March
Timothée Chalamet: Theodore “Laurie” Laurence
Meryl Streep: zia March

Van Cleef e Arples: il Tempo, la Natura, l’Amore

Posted by on 22, dicembre, 2019 in Appunti sulla moda, Chiacchiere in confidenza | 0 comments

Idee-per-il-week-endVan Cleef e Arples: il Tempo, la Natura, l’Amore”: in mostra a Palazzo Reale fino al 23 febbraio 2020 uno scintillio di oro e pietre preziose forgiate da maestri di altissima gioielleria. Visitando la mostra si possono osservare 500 gioielli, orologi, oggetti preziosi e documenti d’archivio nati a partire dal 1906.
La mostra sviluppa i concetti cari a questa casa ossia il tempo, la natura e l’amore e si articola in dieci sale. Le sale sono: Tempo Parigi, Tempo Esotismo, Tempo Leggerezza, Tempo Rapidità, Tempo Visibilità, Tempo Esattezza, Tempo Molteplicità, Intersezione Danza, Intersezione Moda, Intersezione Architettura, Amore, Natura Botanica, Natura Fauna e Natura Flora. Deliziosi i gioielli della sezione Natura: si tratta della trasformazione in oggetti preziosi delle fioriture, delle foglie, delle felci e dei quadrifogli. In questa sala si ammira la clip Cinque Foglie con rubini e diamanti appartenuta a Maria Callas. Uniche, simpatiche e raffinate le spille Giulietta e Romeo e tutti i prodotti legati a coppie leggendarie come il principe Ranieri e la principessa Grace di Monaco. Se vi piace il genere, vi suggerisco di andare a fare un giretto.
A presto!

Van Cleef e Arples: il Tempo, la Natura, l’Amore

Posted by on 22, dicembre, 2019 in Appunti sulla moda, ☺Idee per il weekend | 0 comments

Idee-per-il-week-endVan Cleef e Arples: il Tempo, la Natura, l’Amore”: in mostra a Palazzo Reale fino al 23 febbraio 2020 uno scintillio di oro e pietre preziose forgiate da maestri di altissima gioielleria. Visitando la mostra si possono osservare 500 gioielli, orologi, oggetti preziosi e documenti d’archivio nati a partire dal 1906.
La mostra sviluppa i concetti cari a questa casa ossia il tempo, la natura e l’amore e si articola in dieci sale. Le sale sono: Tempo Parigi, Tempo Esotismo, Tempo Leggerezza, Tempo Rapidità, Tempo Visibilità, Tempo Esattezza, Tempo Molteplicità, Intersezione Danza, Intersezione Moda, Intersezione Architettura, Amore, Natura Botanica, Natura Fauna e Natura Flora. Deliziosi i gioielli della sezione Natura: si tratta della trasformazione in oggetti preziosi delle fioriture, delle foglie, delle felci e dei quadrifogli. In questa sala si ammira la clip Cinque Foglie con rubini e diamanti appartenuta a Maria Callas. Uniche, simpatiche e raffinate le spille Giulietta e Romeo e tutti i prodotti legati a coppie leggendarie come il principe Ranieri e la principessa Grace di Monaco. Se vi piace il genere, vi suggerisco di andare a fare un giretto.
A presto!

Tendenze Primavera Estate 2020

Posted by on 12, dicembre, 2019 in Appunti sulla moda | 0 comments

Tendenze Primavera Estate 2020. Arriva il Natale e si affacciano le novità per la bella stagione. La moda è avanti. Eccovi cosa si inizia a vedere:
SHORTS _ Terribili per chi non è filiforme e rigorosamente senza calze. E’ proprio la maison Chanel che propone gli shorts con molta insistenza creando la tendenza. Ecco allora un tripudio di hot pants, culotte e micro tute.
DENIM _ Lo so è pratico e riesce ad essere elegante. Se vi piace, resterete affascinate dal ritorno delle camicie di jeans e ogni altro capo realizzato con questo tessuto.
MASCHIO _ La collezione Luis Vuitton vi spiega tutto. Il genere “maschio” è di moda. Ovvio, su corpi androgini.
GIARDINO _ Per fortuna che Maria Grazia Chiuri per Dior ci regala un po’ di natura. Belle le sue cappe e i suoi abiti fantasia che ricordano la natura.
BIANCO & ORO _ Delizioso! Abito bianco e accessori oro. Mi piace moltissimo! Molto chic! E gioielli in quantità!
ABITI _ Il ritorno dell’abito plissettato o dei lunghi chemisier abbottonati. Personalmente preferisco i primi ai secondi. Guardate Balenciaga!
STILE MAROCCO _ Pantaloni larghi, gilet e gioielli bruniti. Vedi Saint Laurent. Non male!
SMOKING _ E’ il mio preferito. Elegantissimo e adatto a tutte. Lo smoking è rassicurante se classico ma diventa super se impreziosito con volant e decorazioni. Mi sembra di vedere delle dame!
Buon shopping! A presto!
Lady RSJ