Bon ton per lui e lei… riflessioni in confidenza

Posted by on 29, settembre, 2013 in Appunti sulla moda, Chiacchiere in confidenza | 0 comments

Bon ton per lui e lei… riflessioni in confidenza

Bon ton per lui e lei: suggerimenti-style per distinguersi in ambienti affollati e fare la differenza.

“I veri signori (lui e lei) indossano un abito nuovo come se fosse usato ed uno usato come se fosse nuovo”.

In materia maschile sono molte le regole in fatto di abbigliamento: ad esempio che l’ultimo bottone della giacca monopetto va sempre lasciato aperto e che va abbottonato solo se si indossa il cappotto o il trench, che non si indossano mai le bretelle senza gilet, che la camicia bianca si indossa dopo il tramonto, che per il giorno vanno preferite camicie a righe o in tinta unita chiara, che vanno preferite le giacche di tessuto di elevata qualità con gli spacchetti in quanto adattandosi meglio alla forma del corpo evitano il deformarsi della giacca oppure che i calzini devono sempre essere in tinta con l’abito o la cravatta che si indossa.

Non concordo però su un paio di divieti: il primo è il no al colletto della polo alzato e il secondo è il no al cappotto sulle spalle.

Il primo sembra essere un’ostentazione di arroganza. A mio parere, dona all’uomo un fare sicuro che lo rende maschile e audace. Il secondo, se adeguatamente abbinato al resto dell’abbigliamento e se non si sta partecipando ad una cerimonia, ha un profumo di dandismo trés chic.

Se parliamo di bon ton al femminile, la letteratura è ampia ed interessante. Ci sono però alcuni suggerimenti che vanno sempre rispettati e che si basano, purtroppo, su due principi:

“sex appeal e buon gusto sono spesso inconciliabili”

“una donna ammette con se stessa che ci sono alcuni capi che non la valorizzano affatto”

Fatte queste premesse è bene ricordare che:

  • Si scopre una cosa per volta: una gonna sopra il ginocchio esclude una scollatura profonda e viceversa e il mostrare la schiena nuda porta a rinunciare a spacchi provocanti;
  • Sono gli accessori di alta qualità a creare una lady;
  • Una signora adora i tacchi alti ma non li indossa mentre visita le bellezze artistiche di una città d’arte;
  • Una lady custodisce nell’armadio almeno un tubino nero.

Vorrei – infine – rispolverare alcune regole “d’altri tempi” in tema di gioielli o bijoux che ritengo siano importantissime.

I diamanti sono “per sempre” e, come suggeriscono le nobili dame più in vista, sono il miglior regalo che si possa ricevere da un uomo, ma è poco chic indossarli al di sotto dei 35-40 anni.

Gli orecchini pendenti sono da indossare per aperitivi e serate mentre sono da evitare al mattino.

Le perle – invece – sono un “must to have”. Sono perfette in ogni occasione e sono declinabili nelle più disparate versioni senza scivolare nell’inopportunità!

Buon shopping a tutte!

Commenti social

commenti

Dì la tua... scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formula test! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>