Valigeria LV: desiderio irresistibile!

Posted by on 12, gennaio, 2017 in Appunti sulla moda | 0 comments

Valigeria LV: desiderio irresistibile!
Valigeria Louis Vuitton: un classico d’autore. Qualcosa che non può mancare nel nostro armadio. Qualcosa che profuma di elegante passato ma è sempre attuale e che fa parte dei classici d’autore che hanno segnato epoca e stili. Già, perché della mitica maison francese, bisogna possedere almeno un oggetto della serie valigeria sia per premiare la storia di Louis Vuitton sia per il fatto che la maison nasce come valigeria.
Louis inizia infatti giovanissimo come apprendista presso il noto fabbricante di valigie Monsieur Marechal che si dedicava alla produzione di bauli e valigie per la ricca borghesia e nobiltà dell’epoca sempre più avvezza a viaggi ed esplorazioni. L’incontro magico è con l’imperatrice Eugéne de Montijo (moglie di Napoleone III) che lo elegge come suo fornitore ufficiale e lo introduce nel bel mondo.
Nel 1854 Louis si lancia nell’apertura di una sua valigeria al numero 4 di Rue Neuves-des-Capucines. Dalla semplice osservazione della limitatezza dei bagagli in vendita rispetto alle nuove esigenze di trasporto nasce il successo che dura fino ad oggi. Nel 1858 Louis realizza il suo primo baule ossia un parallelepipedo in legno di pioppo e trianon leggero e waterproof perfettamente accatastabile l’uno sopra l’altro. A questo aggiunge la personalizzazione del prodotto ossia l’adattarsi alle esigenze dei ricchi clienti che tanto tengono al fatto di differenziarsi dalla massa. È un successo! Ed è una formula che dura fino a oggi e rende la valigeria LV così speciale e chic.
Personalmente adoro i bauli. I bauli profumano di antico, di raffinato, di aristocratico e di elegante. Essi hanno un allure di esclusivo al quale non so resistere. Che ne dite?
A presto.
Lady RSJ

Commenti social

commenti

Dì la tua... scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formula test! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>